Un'anima su carta

Le mie storie #1

Tempo fa trovai un sito: “The incipit” (http://www.theincipit.com) che aveva indetto un concorso di scrittura. Esso consisteva nello scrivere una storia che riguardasse l’estate che fosse composta da dieci capitoli. Il meccanismo del concorso mi incuriosì, in quanto erano i lettori a dover scegliere come far continuare il racconto. Per me che in genere ero soggetta (a volte capita anche adesso :S) alla crisi del “e ora come dovrebbe raccontare la mia storia?” era l’ideale; perciò decisi di non farmi sfuggire l’occasione. Si scriveva il primo capitolo e si lasciava una domanda con tre possibili opzioni di risposta. In base alle preferenze di chi seguiva il racconto bisognava scrivere il capitolo successivo. Ovviamente esistevano limiti di tempo e possibili vincite, ma non è questo il punto.

Grazie a questo concorso, che trovai per caso su internet ho avuto modo di scrivere il mio primo racconto breve che avesse effettivamente un inizio e una fine. Prima di allora, la mia scrittura era sempre stata frutto di emozioni, di pensieri; una specie di sfogo emotivo, di liberazione interiore. Proprio per questo tengo tanto a questa storia. “La nostra prima e ultima estate” rappresenta un vero e proprio inizio per me. Dentro sono capace di ritrovarci ogni volta qualche aspetto di me e delle mie scelte che a volte fatico ad ammettere che sia realmente esistito.

Qui sotto avrete modo di trovare la trama di “La nostra prima e ultima estate” e qualora vi interessasse, il link dove è possibile leggere il racconto. Sinceramente spero tanto nei vostri commenti per migliorare e avere suggerimenti critici di ogni tipo: trama, modo di scrivere e tutto quello che vi viene in mente! 🙂

La nostra prima e ultima estate

Il loro amore non era destinato a durare. Persone molto diverse, con obiettivi fin troppo contrastanti. A un certo punto della loro vita si erano incontrati: lei la luna, lui il sole. Si amavano, nonostante tutto. Ora contava solo quello. Un viaggio, e poi ognuno alla sua vita.

Questo era il patto.

http://www.theincipit.com/2014/06/la-nostra-prima-e-ultima-estate-carla-villano/

In seguito all’esperienza del concorso, sullo stesso sito ho provato a iniziare a scrivere un nuovo racconto che ho classificato nel genere “fiaba”. Esso non è ancora ultimato e devo essere sincera è da tanto che non mi applico a concluderlo. Il meccanismo di scrittura è lo stesso che ho spiegato per il primo racconto. Qualora vi interessasse capire che tipo di storia è, o aiutarmi nel continuare la storia esprimendo la vostra opinione, vi lascio la trama di “Make a wish” (letteralmente: -esprimi un desiderio-) ed il link dove poter leggere il primo capitolo e dare suggerimenti per il continuo.

Make a wish

La sua chioma corvina l’aveva sempre contraddistinta. Teneva tanto all’aspetto dei suoi capelli e si sentiva rappresentata dall’eleganza, la decisione e la rigidità del nero.

E poi?

Un capello biondo ogni mattina, il suo essere che cambia, la sua vita che lentamente assume un nuovo colore.

http://www.theincipit.com/2014/10/make-a-wish-carla-villano/

Questo invece è il mio profilo sul sito “The incipit” dove potrete seguirmi e rimanere aggiornati sulle ultime storie (e i nuovi capitoli) che pubblicherò sulla piattaforma.

http://www.theincipit.com/author/carla-villano/

Insomma, vi terrò sempre aggiornati !

Carla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...