Letture · Un'anima su carta

Un giro in libreria: i libri che mi attirano di più

Dopo una serie “infinita” di esami per così dire, ho avuto modo di mettere il piede fuori di casa e mi sono regalata un giro in libreria in cerca di nuovi libri da leggere. Voi in base a cosa scegliete un libro? In genere, io, a meno che non abbia idee già precise in testa, mi lascio attirare dalle copertine. Inutile dire “non giudicare un libro dalla copertina”. In realtà è proprio quello che mi spinge a notare con un rapido sguardo sullo scaffale un libro piuttosto che un altro. Non si tratta di un grande metodo, lo ammetto, ma se non so proprio a cosa affidarmi, nel senso -sono in cerca di qualcosa di nuovo- sono proprio le immagini che vedo, il font del titolo, il titolo stesso, la rilegatura magari, a spingermi verso un libro oppure un altro. Così come nella vita ovviamente, con questi criteri di scelta c’è la possibilità di perdersi libri di grosso valore solo perché all’apparenza non sono abbastanza belli, ma non bisogna essere non obiettivi: una cosa “bella” è più difficile che sfugga al nostro occhio. Quindi, andando contro ogni “dovere morale” dell’esaltazione dei contenuti e non della forma, vi elenco quali sono i libri che mi hanno colpito a prima vista. Forse chissà, sarà un modo per leggerli insieme e discutere sul gradimento o meno degli stessi. Che ne pensate?

Iniziamo.

1. Raccontami di un giorno perfetto.

Fonte: http://www.deagostinilibri.it/dl_it/raccontami-di-un-giorno-perfetto.html
Fonte: http://www.deagostinilibri.it/dl_it/raccontami-di-un-giorno-perfetto.html

L’ho visto già dalla strada esposto nella vetrina della libreria; anzi, dovendo essere sincera è stato proprio “lui” a spingermi ad entrare, perché ero estremamente incuriosita dalla possibile trama. Il titolo stesso mi piace e “a prima vista” è sembrato proprio qualcosa di adatto ai miei gusti. Insomma, non ho resistito e l’ho acquistato. Vi lascio qui la trama del libro. Per esprimere un giudizio bisognerà aspettare che io finisca di leggerlo 😉

Trama

È una gelida mattina di gennaio quella in cui Theodore Finch decide di salire sulla torre campanaria della scuola per capire come ci si sente a guardare di sotto. L’ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione a sei piani d’altezza. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due anime fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d’auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi provano per la prima volta la vertigine che li legherà nei mesi successivi. I giorni, le settimane in cui un progetto scolastico li porterà alla scoperta dei luoghi più bizzarri e sconosciuti del loro Paese e l’amicizia si trasformerà in un amore travolgente, una drammatica corsa contro il tempo. E alla fine di questa corsa, a rimanere indelebile nella memoria sarà l’incanto di una storia d’amore tra due ragazzi che stanno per diventare adulti. Quel genere d’incanto che solo le giornate perfette sono capaci di regalare.
Raccontami di un giorno perfetto è un romanzo commovente e coraggioso. Una storia che spezza il cuore in tutti i modi possibili e ci ricorda che cosa significa essere vivi.

2. Non ti avvicinare

Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/luana-lewis/non-ti-avvicinare/
Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/luana-lewis/non-ti-avvicinare/

Era lì sullo scaffale, tutto solo soletto…insomma, proprio come la trama del libro! Leggiamola insieme.

Trama

Che cosa faresti se in una gelida serata invernale una ragazza bussasse alla tua porta per chiedere aiuto? Sei sola in casa, hai paura, nessuno può aiutarti… Ma lei è solo una ragazza. Devi accoglierla, non hai altra scelta. Anche perché lei sembra sapere delle cose su di te e sulla tua vita. Delle cose segrete. E nella ragnatela di menzogne che inizia subito a tessere, e che a poco a poco ti intrappola in una spirale di paura, si nasconde qualcosa che non è affatto una bugia. Nel cuore degli inganni si nasconde la verità più pericolosa. È un freddo pomeriggio di dicembre e Stella è chiusa nella sua bella casa nella campagna inglese. Sono diciotto mesi che non esce: lì si sente al sicuro, protetta dal marito Max. Stella è agorafobica, qualcosa nel suo passato l’ha segnata, ma la situazione sta lentamente migliorando, grazie anche alle cure di Max, psicologo. Ma adesso Max è lontano per lavoro e Stella si trova di fronte Blue, una ragazzina magra, molto agitata, di una bellezza sconvolgente, come sconvolgente è quello che le racconta.

3. Reykjavìk café

Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/solveig-jonsdottir/reykjavik-cafe/9788845425981
Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/solveig-jonsdottir/reykjavik-cafe/9788845425981

Ho scritto questo titolo sorridendo, perché non saprei nemmeno come pronunciarlo nel modo corretto, eppure leggendo la trama mi è sembrato qualcosa di spensierato, adatto alle tipiche giornate passate fuori al balcone per godere al meglio dei primi raggi di sole. Ve la lascio qui, in modo che potrete farvene un’idea anche voi.

Trama

Hervor, Mía, Silja e Karen sono ciascuna alle prese con una vita sentimentale caotica e insoddisfacente. C’è chi si accontenta di andare a letto con un ex professore di università, chi è appena stata lasciata dal fidanzato, chi ha scoperto che il marito la tradisce, e infine chi si è innamorata dell’uomo che più sbagliato non si poteva. Le quattro giovani donne non si conoscono né sembrano avere molti punti in comune. A unirle è la pausa obbligata al Reykjavík Café, dove le loro storie finiranno per intrecciarsi. Finché, fra un latte macchiato e un cocktail di troppo, i rovesci del destino e le risate condite da improbabili consigli, ognuna troverà il modo di raggiungere la propria felicità.

4. Il settimo bambino

Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/erik-valeur/settimo-bambino/9788854508873
Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/erik-valeur/settimo-bambino/9788854508873

Sono una grande lettrice di thriller, quindi ho paura di poter rimanere sempre poco entusiasta della conclusione di libri come questo che vi sto per presentare, eppure mi ha incuriosito. Voi che ne dite?

Trama

All’alba dell’11 settembre 2001, in una spiaggia a nord di Copenaghen, viene rinvenuto il cadavere di una sconosciuta. Poche ore dopo, mentre il mondo osserva attonito il crollo delle Torri Gemelle di New York, la polizia danese chiude il caso come “morte accidentale”. Eppure, sul luogo del ritrovamento vengono raccolti quattro oggetti che rimandano palesemente a un macabro rituale: un libricino di fantascienza, un ramo di tiglio, un piccolo cappio e un raro canarino con il collo spezzato. A poche centinaia di metri dalla spiaggia si erge, inoltre, il celebre brefotrofio di Kongslund diretto da Martha Ladegaard, cui nessuno ha pensato di rivolgere la benché minima domanda. Queste e altre considerazioni si affollano nella testa di Knud Tasing, giornalista screditato da uno scandalo e sull’orlo del licenziamento, allorché, sette anni dopo, apre la lettera anonima che gli è stata recapitata e ne esamina il contenuto: un articolo del 1961 che parla del brefotrofio e una foto che ritrae sette bambini. Alcuni di loro sono volti noti della società: un astronomo, un noto presentatore televisivo, un avvocato e persino l’assistente di un ministro. Uno solo, invece, tale John Bjergstrand, non compare da nessuna parte. Come se non fosse mai esistito. Chi è quel bambino? E perché qualcuno sta cercando di attirare l’attenzione su di lui dopo così tanto tempo?

Mi sarebbe piaciuto aver potuto trovare anche un libro storico, di quelli fitti di misteri, in cui è celato un segreto da nascondere, un delitto, un difficile amore da raccontare. Qualcuno ha qualcosa del genere da consigliare? Mi sarebbe piaciuto qualcosa di simile a “La donna in bianco” o “Mrs. Poe”, gli ultimi libri di questo genere che ho letto e di cui sono rimasta davvero soddisfatta. Sperando che possiate leggerli anche voi vi lascio le trame e l’immagine della copertina per avere una chiara idea di cosa cercare in libreria.

La donna in bianco

Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/wilkie-collins/donna-bianco/9788881129911
Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/wilkie-collins/donna-bianco/9788881129911

Questo libro ha racchiuso in sé tutto ciò che amo trovare nei libri: segreti, passione, amore, un delitto da risolvere…ho passato giorni interi lontana da qualsiasi altra cosa che non fosse la lettura, per poter capire come si concludesse la storia. E’ un libro da cui mi è dispiaciuto separarmi. Davvero.

 Trama

Quale terribile segreto nasconde la misteriosa figura femminile che si aggira per le buie strade di Londra? Questo è solo il primo di una serie di intrighi, apparizioni e sparizioni, delitti e scambi di identità che compongono la trama de “La donna in bianco”. Nel 1860 Charles Dickens pubblicò il romanzo a puntate sulla sua rivista “All the Year Round”, suscitando uno straordinario interesse nel pubblico che seguì per un intero anno le vicende della sventurata Anne Catherick e quelle degli altri personaggi, descritti con impareggiabile abilità psicologica, come l’impavida Marian Halcombe, il coraggioso Walter Hartright e l’affascinante quanto ambiguo conte Fosco. È passato un secolo e mezzo e le cose non sono cambiate. Anche il lettore moderno più smaliziato non può che rimanere piacevolmente intrappolato negli ingranaggi di questo romanzo che ha segnato per sempre la tradizione del mistery, facendo guadagnare al suo autore l’attributo di “padre del poliziesco moderno”.

Mrs. Poe

Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/lynn-cullen/mrs-poe/9788854507401
Fonte: http://www.lafeltrinelli.it/libri/lynn-cullen/mrs-poe/9788854507401

Io adoro Edgar Allan Poe per il suo modo di pensare, le sue storie, la suspance che è in grado di donarmi in ogni sua storia del terrore; insomma, appena trovai questo libro fu amore a prima vista. E’ una lettura in chiave moderna del periodo che Poe visse, di un amore proibito e di tutto ciò che questo comporta in una società non aperta a chi abbandona la retta via.

Trama

1845. New York è una città caotica, invasa da migliaia di immigrati in cerca di fortuna. Tra loro c’è anche una ragazza, Frances Osgood, arrivata in città per dare una svolta alla propria carriera di poetessa. Perciò, quando in una galleria riconosce lo scrittore Edgar Allan Poe -la cui fama è alle stelle dopo la pubblicazione de Il corvo -lo avvicina e gli chiede qualche consiglio, scoprendo con stupore che lui già la conosce, perché ha letto una sua poesia. Frances non ha dubbi: anche lei, come mezzo mondo, si è appena innamorata di Edgar Allan Poe. Sembrerebbe l’inizio di una splendida storia d’amore, se non fosse per un problema. Entrambi sono sposati. O meglio, Frances lo è ancora ma è stata appena abbandonata dal marito, un celebre pittore con la passione per l’alcol e le donne, mentre lo scrittore è sposato con Virginia, una cugina che vive con lui dall’età di tredici anni. E quando Edgar e Frances iniziano a frequentarsi in casa di amici, l’intera società letteraria newyorchese li subissa di critiche, specialmente il reverendo Rufus Wilmot Griswold, uomo di chiesa il cui libro di poesie era stato stroncato proprio dallo scrittore americano e che adesso ha finalmente la possibilità di vendicarsi. E mentre Frances si allontana dallo scrittore per colpa dei pettegolezzi, nella casa dei coniugi Poe l’atmosfera si fa sempre più tesa, fino all’esito infausto, inevitabile.

Vi sentite abbastanza pronti ad una bella scorpacciata di libri?

Io non sto nella pelle.

Sperando di poter avere i vostri commenti e i vostri consigli al più presto,

un bacio

Carla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...