Cassetto personale · Un'anima su carta

#Storie di vite: un nuovo spazio più personale.

Storie di vite è un nuovo tipo di articoli che ho deciso di scrivere sul blog. Si tratta di uno spazio in cui mi cimenterò nel raccontare scenari, situazioni, pensieri. Gli articoli con titoli simili al sovrastante, faranno parte di questa categoria e saranno qualcosa di unico e speciale. Una specie di spiraglio sulla mia anima. Parlerò di tutto quello che mi fa emozionare, delle situazioni che capto, che immagino, che sogno. Questa estate ho girato Parigi e mi è sembrato di vedere così tante vite, che mi è venuta voglia di vivere la mia al massimo. Di provare a costruirla al meglio. Lo stato d’animo di cui vi parlo adesso è lo stesso che si prova all’acquisto di una nuova casa. Adesso ho tanta voglia di arredarla -di me-. E quando sarà pronta, quando la sentirò perfettamente mia, forse acquisirò il coraggio per dire a qualcuno: “questa è la mia vita, tu vuoi entrare?”.

Chissà, forse questo tipo di articoli potranno essere l’inizio per decidermi a concludere quel libro che ho sempre voluto vedere stampato.

Pronti? Partenza…via!


 

Pensavo a come fosse semplice farti entrare nei miei pensieri in maniera così travolgente. Mi hai regalato un ombrello. Si certo, in memoria dell’ombrello smarrito nella nostra vacanza. Ma io ho pensato anche ad altro; al valore dell’oggetto in sé per sé. Un ombrello è un oggetto di protezione. Ho pensato a tutte le volte che lo aprirò e tu sarai proprio lì a proteggermi da tutte quelle goccioline che cercheranno di sfiorarmi, bagnarmi, devastarmi. Ho pensato a come una volta finita la tempesta sarà bello richiuderti e dirti ce l’abbiamo fatta… e sarà in buona parte merito tuo. Ho pensato a come ti potrei tenere accanto, a come potrò portarti ovunque e farti ammirare le cose che vedrò con i miei occhi; a come sarai sempre la “cosa su cui fare affidamento”; quella cosa che porti sempre, perché non si sa mai. A come sarai presente, anche quando non ci sarai. Ogni cosa con te mi fa questo effetto… Mi apre un mondo di scenari e mi fa provare delle emozioni forti. È a questo che proprio non riesco a rinunciare. Mi fai “emozionare”. Non mi rendi mai arida, anche a costo di farmi provare un dolore atroce.

Un bacio,  dopo tutto questo tempo. Siete mancati.

Carla

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...