Cassetto personale · Un'anima su carta

Fare finta che è normale. #PensieriSparsi #Songs

Cercherò su di me
la tua pelle che non c’è
ti entravo, in fondo
dentro, lo sai
soltanto per capire chi sei
forse sei un congegno che
si spegne da sé.

Pelle – Afterhours.

Quante volte si fa finta che tutto sia normale? Lasciarsi sconvolgere è debolezza, instabilità, incapacità nell’ -incassare- il colpo, poca elasticità, quante ne possono essere dette a riguardo? Ma perché bisogna trattenersi?

Perché dover sempre dare 24 h al giorno l’idea di essere degli automi?

Vivere la vita non significa anche provare emozioni? E queste emozioni se non hanno un’accezione positiva sono inqualificabili nel gruppo di emozioni da provare?

Vorrei dirti che non fa niente.

Vorrei dirti che non importa quello che è successo, sei perdonato. A cuor leggero, vorrei dirti che posso far finta di niente, che le giornate in fondo sono uguali, che la mia vita non è cambiata di una virgola. Non ho rinunciato a nulla, non ho nessun tipo di nuova possibilità, né prorogato qualcosa. Quello che avevo, è lo stesso che ho, in realtà. Mi sveglio, lavoro, vado in palestra, torno a casa e dormo. Chi vuole esserci c’è, come sempre. Chi non voleva esserci, in fondo anche quando c’era, non c’è mai stato. E io vorrei davvero poterti dire: “stai tranquillo, va bene cosi”.

La realtà invece è diversa. Ma è una realtà subdola, una realtà che non tutti gli occhi riescono a vedere. Le mie giornate in realtà sembrano uguali, ma non lo sono. E’ vero che quello che dovevo fare e volevo fare lo faccio anche oggi. Perché esattamente come non c’eri prima, non ci sei nemmeno adesso. E quindi? Perché sono ancora qui a scrivere?

Perché mi sono persa. -Mi-sono-persa- senti come suona male? Riecheggia nel vuoto,eppure, se ci fai caso, riecheggerebbe anche in una stanza piena di gente. E’ una di quelle frasi senza più ritorno. Se anche solo le pensi un attimo, non puoi più tornare indietro. E sai invece l’effetto che ha pronunciarla?

Provaci; adesso.

Lo senti l’amaro in bocca? Quel senso di disgusto che ti attacca alla gola? Vorresti vomitare, ma una persona persa, non saprebbe nemmeno cosa. E’ vuota. Vedi? Non ho più nulla, eppure ho tutto; come dicevi sempre tu.

“Non ti manca nulla”.

Certo. E le mie speranze, i miei desideri e quella vita che desideravo?

Non vedi queste assenze come riempiono la stanza?

Non vedi? Mi stanno ingoiando viva.

Le avevo legate a te e ora, allontanandoti, ti sei portato dei pezzi unici del mio essere. Potrò metterci delle toppe, certo, funziona così da sempre; ma saranno sempre sostituzioni di un’idea originale, bella e lucente.

In un mondo giusto, in un mondo con dei sentimenti, io sarei stata lì, al tuo fianco. Non avrei perso nulla; nemmeno te. Perché lo meritavo. Perché anche nei miei sbagli ci avevo messo il cuore.

Eppure vedi?

Ho perso.

Ho perso me.

Vorrei dirti con tutto il cuore che non fa nulla.

Eppure non trovo le parole giuste; quelle che per me abbiano ancora un senso.Quest’assenza di prospettive le rendono tutte un po’ troppo vuote, di circostanza.

Quindi sto zitta, perché di pronunciarti parole senza cuore, io non ne sono mai stata in grado.

Mi chiedo come ci sia riuscito tu.

Carla Villano

 

Non ho visto nessuno
andare incontro a un calcio in faccia
con la tua calma, indifferenza

sembra quasi che ti piaccia

[…]

fai finta che è normale

fai finta che è normale
non riuscire a stare più con me
c’è soltanto un modo per riprendersi
lasciarsi un giorno e poi dimenticarsi…

e qual è il grado di dolore
che riesci a sopportare
prima di fermare l’esecuzione
e chiedere soccorso a me
che non ti do
un motivo ancora per restare
nella storia di una storia che non c’è.

[…]
lasciarsi un giorno a roma
un giorno a roma
lasciarsi e poi dimenticarsi.

Lasciarsi un giorno a Roma – Niccolò Fabi.

1970658_10156437943805595_9098873351443523843_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...